Esplora contenuti correlati

Bonus Gas (Sgate)

DI COSA SI TRATTA

Il bonus gas è un’agevolazione sulle bollette del gas, introdotta dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas con la delibera ARG/gas n. 88/2009.

Il bonus concerne esclusivamente il gas metano distribuito a rete (sono esclusi quindi il gas da bombole e il GPL) per uso domestico.

La prestazione è riservata alle famiglie a basso reddito e numerose e viene erogata nelle seguenti modalità:

  • come sconto riconosciuto in bolletta, se il richiedente è intestatario diretto di un contratto di fornitura;
  • come bonifico domiciliato intestato al beneficiario, se il richiedente utilizza un impianto centralizzato;
  • esclusivamente per la componente della retroattività, per i clienti diretti e per le utenze cessate.

Il bonifico domiciliato può essere riscosso presso qualsiasi sportello postale sul territorio. Ha un termine di scadenza indicato sul bonifico stesso, oltre il quale va chiesta la riemissione.

CHI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA

Il bonus gas può essere richiesto dalle seguenti categorie di soggetti:

  • clienti domestici indiretti: chi, nell’abitazione di residenza, usufruisce di un impianto condominiale (centralizzato) alimentato a gas naturale;
  • clienti domestici diretti: chi, nell’abitazione di residenza, è intestatario di un contratto di fornitura individuale di gas naturale.

Per usufruire del bonus è necessario che l’ISEE del nucleo familiare richiedente sia in corso di validità al primo giorno da cui decorre il periodo di agevolazione (primo giorno del secondo mese successivo all'inserimento della domanda sul sistema informatico da parte del Comune) e non sia superiore a €. 8.107,50 (non superiore a €. 20.000,00 per i nuclei familiari con quattro o più figli a carico, c.d. “famiglie numerose”).

Nel caso di richiesta di più bonus relativi alle forniture (elettrico, gas e idrico), il richiedente può essere titolare di una sola delle forniture e può richiedere il bonus anche per altra fornitura, purché intestata a un soggetto con la medesima residenza e appartenente allo stesso nucleo ISEE.

Potranno automaticamente usufruire del Bonus gas i beneficiari del Reddito di Cittadinanza ai sensi dell’art. 5, comma 7, del D.L. n. 4/2019, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Per ottenere o rinnovare il bonus gas occorre presentare domanda compilando l'apposita modulistica di nuova domanda o rinnovo, nonché le altre modulistiche necessarie.

La modulistica e gli allegati da presentare sono disponibili presso gli uffici comunali e sul sito www.sgate.anci.it.

COSA FA IL COMUNE

Il Comune costituisce il tramite tra il cittadino e le imprese distributrici di gas.

Effettua un primo controllo sui requisiti del richiedente, accoglie le domande, compila una richiesta sul sistema informatico predisposto da ANCI e rilascia all'utente una ricevuta, unitamente a delle credenziali attraverso le quali il cittadino potrà verificare lo stato della propria pratica.

Il bonus gas, sempre nel rispetto dei requisiti previsti per ogni singola misura, è cumulabile con il bonus elettrico e con quello idrico.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Le richieste possono essere presentate in ogni periodo dell'anno, con validità per 12 mesi.

Per avere continuità, il cittadino che usufruisce del bonus deve presentare istanza di rinnovo entro la fine del mese precedente quello della scadenza (le richieste di rinnovo presentate successivamente, sono trattate come nuove richieste).